28 luglio | h 18.00 – h 18.30 – h 19.00 | Museo Civico

Ginestre

con Silvia Oteri e Valerio Santi
musiche Laura Benvenga
produzione IterCulture e Teatro L’Istrione

Versi che plasmano visioni, sinuose vibrazioni anelano a uno spazio vitale da conquistare, vivere, vivificare.
Il corto Ginestre è un omaggio alla rinascita, resoconto visivo ed emotivo della fragile resilienza della vita; auspicio a un percorso che nell’arida incomunicabilità nasce per recuperare la luce del confronto e della collaborazione.

Partendo dai versi di Cattafi, omaggio alla terra che ci ospita e nutre, dalla voce del poeta (Valerio Santi) prende forma – grazie alle coreografie di Silvia Oteri – il percorso del fiore del deserto, la speranza, la lotta, la ginestra che si apre alla vita, per donare se stessa.
L’ultima pagina resta bianca, ancor sono da scrivere le parole dei vate contemporanei su come e perché vivere in armonia progettando sinergie, ma è la speranza di queste future parole che rende la ginestra libera di danzare nella luce.

Per informazioni e prenotazioni:
+39 349 838 8723 | incastrofestival@gmail.com