Planetes Asteres

degli Artigiani Sanchez, in collaborazione con Zagara pafumi

Materiale: ferro e vaso in terracotta
Dimensioni: 200×100 c.a.

Nell’antica Grecia i “Planetes Asteres”, erano gli astri erranti che si spostavano nel cielo notturno rispetto alle stelle fisse, ma per Platone questi astri non avevano nulla di “errante”. Nel suo “Timeo”, Platone afferma che nel nostro mondo esiste una regolarità matematica, un ordine cosmico che è riflesso nel mondo delle forme e degli elementi. Il cosmo Platonico è un “Magnum Animal” ovvero un immenso organismo animato e gli astri sono degli esseri divini. Il cosmo quindi non è solo un corpo, ma ha anche un’anima e un’intelligenza, così anche l’essere umano ed è appunto questa interconnessione siderale che ci lega all’universo e che ci fa diventare parte del tutto.

In questa installazione la forza del ferro grezzo, visto come materia primordiale, accoglie e sostiene simbolicamente il cosmos e gli elementi: Fuoco-Terra-Aria-Acqua. Grazie alla collaborazione della nostra amica ceramista Zagara ci siamo interfacciati con un manufatto che viene creato dagli elementi come l’acqua, l’argilla e il fuoco: un vaso di terracotta. La sua forma rimanda ad un insieme di equilibri che ricordano la circolarità e il movimento di una trottola sospesa in aria che non si ferma mai, ma che ha bisogno del “sostegno cosmico” per entrare a far parte del nostro tutto. Posto al centro del nostro cosmo il vaso d’argilla ospiterà il seme della creazione, una pianta officinale, il simbolo della natura dentro la quale viviamo. Il cosmos ha un corpo e dentro al nostro corpo c’è il cosmos.

Artigiani Sanchez & Zagara Pafumi

Competenze

Postato il

11 Giugno, 2021