inContro (11 luglio)

inContro (11 luglio)

Performance: Danilo Smedile

Concept: Federica Iurato

La figura umana ha in sé l’incontro tra un nucleo ed un involucro, un’anima e un corpo. Il corpo è come una prigione all’interno della quale l’anima rimane rinchiusa a scontare la propria pena, oppure l’anima è forma stessa del corpo atta a dirigerne il funzionamento?

Il desiderio di cambiamento genera nel corpo la necessità di evadere da sé stesso incontrando la densità dello spazio circostante e modificando la propria conformazione. Lo stato attuale della materia è malleabile, plasmabile, ma al tempo stesso si compatta a contatto con l’aria, e l’apertura verso l’esterno fa sì che l’organismo respirando si riempia di nuove molecole.

L’incontro tra le diverse percezioni genera un’esplosione di impulsi causati dalla forte interconnessione tra gli opposti che mutano invertendo le proprie caratteristiche e cedendole alla vergine materia.

Competenze

Postato il

10 Maggio, 2019