Antonino Schepisi

Antonino Schepisi nasce nel 1977 a Patti, in provincia di Messina. Comincia a manifestare l’interesse per l’arte nella tarda adolescenza e per tale motivo decide di frequentare gli insegnamenti di pittura del Prof. Orlando che lo “istruiscono” sulle peculiarità tecnico procedurali dei vari materiali.
Dopo essere passato per quasi tutti i campi della sperimentazione pittorica, da tempo, l’artista ha deciso di dedicarsi completamente alla scultura, trovando in tale espressione artistica il mezzo più adatto per realizzare la sua “passione” per il corpo femminile.

Un accurato studio dei materiali, unito ad una tecnica creata ad hoc dallo stesso artista, gli ha permesso di riprodurre quasi perfettamente le caratteristiche del corpo femminili che nelle sue opere non risulta mai essere volgare ma al contrario appare agli occhi dello spettatore delicato e pudico.
L’omaggio dell’artista è dedicato alla figura femminile, madre e compagna, dolce e sensuale, donatrice di vita e amore. Non a caso egli utilizza come elemento di congiunzioni delle spirali espressioni della circolarità femminile. Le spirali simboleggiano la natura ciclica del femminile, una
via percorsa girando e rigirando attorno ad un nucleo.
L’artista focalizza la sua attenzione sulla bellezza dei seni e delle curve sinuose del busto che scendono leggere accennando le linee di un fondoschiena morbido e delicato.

Nel 2019 partecipa alla nona edizione del Rito della luce “eresia invisibile della bellezza” organizzato dal mecenate Antonio Presti e con le sue Spirali arricchisce il paesaggio intorno alla piramide.

Competenze

Postato il

31 Maggio, 2021